Cerca

Fiat, Fiom e Boldrini

Caro Direttore Leggo stamani la risposta piccata dei sindacati firmatari degli accordi con Fiat, al gran rifiuto della signora all'invito dell'azienda a visitare un proprio stabilimento. Quello che viene giustamente rimproverato alla Boldrini è un comportamento di parte, tardo comunista, che dimentica in toto la volontà della maggioranza dei lavoratori favorevoli all'accordo. Un dirigente sindacale Cisl Le fa presente il comportamento ambiguo avuto dalla Fiom e la positività di quegli accordi. Mi pare che la signora Bodrini abbia perso un'occasione per stare zitta, lontana com'è dalla realtà di chi lavora davvero. Mi piacerebbe leggere un Suo commento. pacche

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog