Cerca

Perche' da democratico convinto ora VOGLIO una dittatura illuminata!

Perche' da democratico convinto voglio ora una dittatura illuminata Ci ho messo piu' di 60 anni a capirlo ma ora so che questo Paese e' ancora immaturo per la democrazia! Le soluzioni piu' ovvie sono due o togliere di nuovo il voto a quei milioni di analfabeti, semianalfabeti e venditori di voto per quattro soldi per sistemare il parente,o augurarsi ,e credo che sia l'unica soluzione al punto in cui siamo,una DITTATURA ILLUMINATA che in dieci anni cerchi di ricostruire il nostro Paese che governanti incapaci,avventurieri,approfittatori,hanno distrutto ,in nome di una repubblica nata male e peggio cresciuta. Cosa mancava dagli anni 50 in poi perche' potessimo diventare ,come giusto che fosse,il piu' bel Paese del mondo ed anche quello piu' ricco? non mancava nulla! Avevamo al sud , al nord e nelle isole la piu' fertile agricoltura d'Europa ,avevamo (e avremo ancora per poco purtroppo se non si cambia andazzo),i piu' belli e i piu' significativi monumenti dell'intero mondo,vera miniera d'oro e di occupazione, se amministratori idioti non avessero permesso il loro degrado(guardate cosa si e' permesso di costruire a pochi passi dalla valle dei templi ad Agrigento e vi renderete conto della stoltezza e dell'ignavia degli italiani!) ,abbiamo ancora ,anche se notevolmente offeso da barbare calate di cemento e da costruzioni immonde,paesaggi unici (mare ,montagne,laghi ,fiumi ,TUTTO!),avevamo avuto la possibilita' di diventare un Paese industrialmente ,artigianalmente e tecnicamente all'avauguardia e invece e' stato permesso in una manciata di anni la distruzione di tutto cio' in nome di un'Europa che noi italiani abbiamo amato ed idealizzato come grande riunione di Fratelli ,ma invece e' servita solo per asservire ,con il mezzo economico , non con le armi, i popoli piu' deboli a quelli piu' forti! AVEVAMO TUTTO per essere il popolo piu' felice del mondo , la nostra idiozia, lo scimmiottamento dell'America ,la nostra ingordigia ,la nostra poca lungimiranza ,il nostro non essere mai stato il popolo degli italiani ma solo ,la congrega degli italiani, lanciati all'inseguimento di una sgangherata diligenza da depredare,ci hanno ridotto a popolo depresso incarognito e quasi morto 1E tutto cio' in un pugno di anni ,pazzesco! Non abbiamo piu' agricoltura (per comprare un chilo di ciliege accomodarsi prima in banca),non abbiamo piu'o quasi paesaggi e panorami non offesi dal cemento, abbiamo monumenti ,musei ,castelli palazzi aree archeologiche citta'-museo dalle quali riusciamo a trarre briciole! A Salisburgo, se visitate il castello, per ogni cerchia di mura c'e' da pagare un biglietto (e sono tre!),a capo nord per vedere il tristissimo e grigissimo ultimo mare d'Europa da una squallidissima rupe vi fanno pagare il biglietto e via discorrendo!). Non ho timore ad affermare che l'arte e il turismo potrebbero diventare la vera industria italiana se teutonicamente gestiti e migliaia di ragazzi potrebbero almeno nei mesi estivi essere assunti per permettere la visita di tantissime aree archeologiche e di piccoli musei !sono sicuro che queste iniziative riuscirebbero a dare a tanti diplomati e laureati quanto meno uno stipendio e soprattutto uno scopo di vita! Non volendoci farci mancare niente abbiamo (o meglio hanno, perche' il cittadino comune non politicizzato e con buonsenso,mai lo avrebbe permesso!) permesso a milioni di stranieri di stravolgere la nostra cultura, le nostre abitudini, la nostra sicurezza! Delinquenza piu' o meno grande, prostituzione di ogni tipo ha infettato il nostro Paese ,rapine in casa, violenze sessuali, omicidi ,furti ,siamo diventati per quelle etnie che vivono di furti ,truffe e rapine terra di conquista ! e il colmo e' che abbiamo circa un milione di uomini che dovrebbero vigliare sulla nostra sicurezza!Ma si e' fatto di tutto demotivandoli nel loro lavoro con leggi superpermissive e remunerandoli con stipendi vergognosi! Lascio per carita' di Patria le considerazioni sulla nostra povera scuola ridotta a fabbrica di ignoranti disoccupati ,sbrindellata da riforme e controriforme :basterebbe come prima misura ,in questo cuopio dissolvi, per riordinare finalmente l'istruzione tornare alla riforma Gentile dedicando oggi una grande attenzione alla formazione artigianale per eliminare il fenomeno di milioni di raggazzi che non volendo sopportare la fatica dello studio sarebbero certamente dei buoni artigiani invece di essere semplicemente degli ignoranti inconcludenti e parassiti sulle spalle dei genitori e della societa' e soprattutoo si eviterbbe che cadessero in cattive tentazioni. Mi rifaccio al mio titolo :in una famiglia distrutta ,giustamente un' autorita' esterna interviene per cercare di rimettere un po' d'ordine e soprattutto per tutelare i piu' deboli! Ecco perche' ,da convinto democratico, credo che questo Paese oggi abbia biosogno per qualche anno di una DITTATURA ILLUMINATA composta da poche persone che rimettano in piedi tutto quello che una democrazia data a un popolo immaturo ha distrutto in pochi anni! Non sempre e' vero ,come diceva" mister victory" che la democrazia e' comunque il miglior governo, infatti quando essa uccide "la ragione di esistere" credo che debba essere sospesa! Se sorge un miovimento che porta avanti il riordino di questo mio Paese con dignita',severita', dando a ciascuno il suo, meriti e punizioni, avra' senz'altro il mio voto! Diversamente ho gia' pronto,con la morte nel cuore, il biglietto che mi porteraa' altrove! POVERA PATRIA MIA!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog