Cerca

Gli anni del boom e Kennedy.

0
Nel mese di luglio del 1963,cinquantanni fa, venne a trovarci Kennedy e fu un grande onore per l'Italia. L'Italia del 1963 era di certo tra le nazioni del Mondo che crescevano di più . La nostra voglia di risorgere dalla tragedia della guerra era enorme e l'Europa era invidiosa dei nostri progressi.Tuttavia l'Italia iniziava anche quel cammino di corruzione,malaffare politico e sociale che oggi ci costa tantissimo e che non riusciamo o meglio,non desideriamo, interrompere. Fu negli anni sessanta che sorsero le "consorterie" di improvvisi milionari che misero a ferro e fuoco il territorio .Chi allora c'era forse ricorderà l'incoraggiamento rivolto agli Italiani dal presidente Kennedy,con il suo discorso all'areoporto di Roma. "Siate orgogliosi di voi",più o meno disse ,riferendosi alla nostra recente vicenda bellica che aveva distrutto il Paese economicamente e moralmente. A distanza di cinquantanni " quel siate orgogliosi" non mi sembra che possa essere accolto da un'Italia che di "orgoglio nazionale" non ne vuole proprio sapere.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media