Cerca

Organizziamo la resistenza.

0
Vorrei che dai giornali del centro destra partisse più forte l'urlo di condanna contro questa magistratura ormai prevalente sul potere politico. Solo nei regimi dittatoriali la magistratura interviene in certi modi, senza ritegno nè pudore. I magistrati sono solo dei servitori dello stato, sono dei dipendenti pubblici con un ruolo molto delicato, ma la loro carriera deriva solo da un concorso andato bene, non rappresentano altro che se stessi. Il popolo non li ha eletti a nulla , men che mai a giudicare le scelte politiche e le leggi. La costituzione li aveva opportunamente limitati nel poter giudicare la politica, in quanto non eletti e non sottoposti a giudizi esterni. Quei vigliacchi di politici del 93 si sono castrati da soli, ma quella scelta ottusa non può rimanere eterna. Capisco che anche i girnali sono sotto schiaffo, ma questo aggrava la situazione, non la rende meno drammatica.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media