Cerca

Risposta a recensione

Gentile Direttore, dopo aver letto la recensione pubblicata lo scorso 12 maggio nella sezione “Il Prodotto”, a cura di Tommaso Farina, relativamente alla Pasticceria-forno-bistrot Pave’, in Milano – Via Felice Casati 27, mi sono recata, con mio marito, nel suddetto locale per consumare una colazione. L’ambiente, descritto nella recensione “simpatico, giovanile e luminoso”, risulta invece poco accogliente, buio, poco pulito e con personale annoiato e poco cordiale. Superato il primo impatto, abbiamo ordinato la colazione: cappuccio (modesto), brioche (descritta nell’articolo “un capolavoro”, è risultata immangiabile, trasudante grasso e vecchia) e crostatina alla marmellata (una “mattonata” non commestibile). Come beffa finale, il conto: esagerato, rispetto a locali di maggior qualità e situati in centro (la sola crostatina 4€, una vergogna!). Ma il Signor Tommaso Farina è andato realmente in questo locale? Distinti saluti Anna Ceriani

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog