Cerca

30 luglio

Egregio Sig.r Direttore, non ci capisco più! Sono itlaliani quelli che eccepiscono la data scelta dalla Cassazione per il terzo grado di giudizio sui reati di cui è accusato Berlusconi? Io come italiano, prima di sapere se tizio ha imbrogliato caio, se ha dato una sberla al condomino, se maltratta il cane, vorrei che la magistratura mi dicesse prima di tutto, se il candidato alla Presidenza del Consiglio (o della Repubblica Presidenziale) è indiziato di reati, per sapermi regolare. Se un importante uomo poilitico è accusato di aver ucciso la suocera o rubato alle casse dello Stato, vorrei che lo si sapesse subito, prima di votare ma anche durante riunioni internazionali dove si giocano interessi della nazione, in modo da esibire agli stranieri grande serietà, giustizia imparziale e onore. Non dopo! Gli stranieri non vanno imbrogliati altrimenti non si fidano più di noi, e non investono. Ed ancora. Perchè vi scaldate tanto, oh berluscones, se vi sono degli ex Magistrati al Parlamento, quando vi sono una sessantina di avvocati, dei quali molti sono gli azzeccagarbugli che studiano leggi per far scappare dai processi il Berlusconi che tra l'altro è in conflitto di interessi. Voi dite che il cavaliere è perseguitato indefessamente dalla Magistratura. Ma come mai? Questo argomento mi suggerisce che deve averne fatte di grosse se così tanti giudici non smettono di dargli la caccia. Dicono che i Magistrati "rossi" hanno perseguitato anche Craxi e Andreotti? Appunto! (Leggete per favore le documentazioni rivelate da Gianluigi Nuzzi su "Vaticano Spa ed. Chiarelettere citata come verace da Papa Ratzinger) Dicono che anzichè in galera, lo manderanno, come il suo amico Previti, ai "servizi sociali". Mandatelo a redimere le olgettine poverine che hanno tanto bisogno di lui. Mario Ruffin

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog