Cerca

Un buon consiglio al Cavaliere e non solo

Si immagini una raccolta popolare di firme ( e sicuramente sarebbero milioni) da presentare al Presidente della Repubblica e al Consiglio Superiore della Magistratura con la quale si chiede ( in nome del POPOLO ITALIANO la istituzione di un tribunale speciale formato da giudici estratti a sorte che giudicano l’operato dei giudici di Milano. Non si tratterà ovviamente di entrare nel merito dei processi di Berlusconi, ma di verificare che questi giudici con il loro comportamento non abbiano danneggiato il POPOLO ITALIANO. Per esempio si tratterà di verificare se per l’avviso di garanzia inviato in occasione del G8 a Berlusconi si riscontrasse l’obbligatorietà o meno della notifica per quel giorno preciso. Lo stesso in occasione dell’altro avvenimento che ha avuto la concomitanza dell’attacco alla Libia ,lo spread, la caduta del governo e il caso Ruby. Il danno che un giudice può arrecare allo stato nell’applicazione della legge ( stiamo parlando di buona fede altrimenti si tratterebbe di alto tradimento) fino a quale punto è permissibile. Non sarebbe solo deterrenza ma….

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog