Cerca

Kyenge si dia una regolata

Egr. Direttore, Calderoli avrà anche ecceduto, ma questa è pratica comune nel calore della politica, e poi cosa non hanno buttato addosso a Berlusconi? Di tutto e di più, però lui è Berlusconi e ogni offesa è legittima. Inoltre diciamocelo chiaro e tondo questa Kyenge se le va a cercare (questa non vuole essere una giustificazione), lei si trova su quello scranno del parlamento della Repubblica Italiana, non del Congo, questo sia chiaro. Deve tenere presente che non può fare quel che piace a lei, ma quello che piace alla maggioranza degli italiani. Io sento i commenti della gente e sono nella stragrande maggioranza contro la Kyenge, ma non si tratta di antipatia o di razzismo come qualche imbecille va sbraitando, bensì del fastidio che riesce a trasmettere alla gente con la sua insolenza, supponenza, arroganza e prepotenza. Gli italiani sono incorreggibili esterofili, un esempio? Andate in Francia in auto, attraversatela in lungo e in largo, e al ritorno ditemi quante auto made in Italy trovate, quasi zero, l'Italia è invasa da auto prodotte in Francia. Vogliamo parlare di Albania e Romania ? Bene, questi due paesi stanno andando a gonfie vele dopo che ci siamo portati a casa (per ragioni umanitarie, sic) tutti i loro delinquenti e esportato le nostre aziende. Questo vale per tanti altri esempi. Dunque noi siamo esterofili (altro che razzisti) e in cambio veniamo in continuazione insolentiti. Quindi un consiglio alla Kyenge da un cittadino italiano che certamente non l'ha votata e che la rispetta, ma che allo stesso tempo non tollera di essere insultato da chicchessia, lei compresa. Cambi atteggiamento oppure cambi mestiere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog