Cerca

Malala

Egregio e caro Direttore, può darsi che mi sia sfuggito, nel qual caso faccio ammenda fin d'ora, ma non ho visto su Liberoquotidiano.it un adeguato risalto del fatto che venerdì 12 scorso Malala Yousafzai ha parlato all'ONU. Per i deboli di memoria Malala è quella ragazza pakistana, che non esito ormai a definire una vera eroina al contrario delle nostre ormai svaporate suffragette, che fu ferita a colpi di arma da fuoco dai talebani solo perché voleva istruirsi. Nel suo discorso all'ONU Malala ha detto una cosa fondamentale: "Loro [i talebani] pensavano che i proiettili ci avrebbero ridotto al silenzio, ma hanno fallito. Da allora migliaia di voci sono uscite dal silenzio". Carissimo Direttore, se vogliamo che Malala non fallisca nel suo eroico sforzo dobbiamo dare il massimo eco, principalmente nelle edizioni internet, a questo suo discorso, così come ai massacri di studentesse perpetrati dai talebani e da quella banda nigeriana che risponde al nome di Boko Aram. Solo l'istruzione potrà salvare l'umanità da questi mussulmani ignoranti, e pertanto estremisti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog