Cerca

Tagliare il numero dei parlamentari è ormai non più rinviabile.

Egregio Direttore Archiviato il capitolo delle elezioni politiche , regionali e locali i nuovi rappresentanti del popolo , si gongolano pensando di essere l’espressione della volontà dei cittadini. In realtà questa classe politica , recentemente eletta, rappresenta solo una minoranza del popolo sovrano. Ormai la maggioranza è rappresentata da chi, per mancanza di fiducia , non è andato a votare. Una maggioranza che non è rappresentata . Anzi un numero di persone ne ha occupato gli scranni nelle varie sedi anche a nome loro. Questo a mia avviso rappresenta una anomalia che andrebbe corretta per ricordare a chi siede in parlamento di essere minoranza nel paese. Basterebbe modificare la legge in modo che il numero degli eletti in parlamento sia proporzionalmente espressione dei voti raccolti a fronte degli aventi diritto. In questo modo solo il 45 % dei posti nei due rami del parlamento sarebbe realmente occupato. Un ottimo modo per tagliare il numero dei parlamentari e costringere i partiti a convincere i cittadini, con i fatti e non con le parole , ad andare a votare. Giovanni Ridinò

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog