Cerca

LA FABBRICA DEI CRETINI

Pare che il nostro Parlamento custodisca al meglio un certo nutrito numero di cretini che rispettano il detto: " Dico quello che penso, ma non penso mai a quello che dico". Specialmente loro, i non-commoners (i.e. Grillo-Calderoli e affini-Berlusconi, etc. - specie protetta), dovrebbero rendersi conto che con certe affermazioni danneggiano i propri ambiti politici e danno larga visibilità mediatica a chiunque. I loro rimedi sono poi peggiori del male. Una volta per tutte, si dovrebbe trovare il modo di imporre ai personaggi della politica e dei media di rientrare negli ambiti di una buona educazione e di un comportamento civile. Mi viene un dubbio... sapranno capire il vero significato di civile?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog