Cerca

Non interessa NESSUNO !

Mentre i politici discutono con i poliziotti sul caso kazako,in Italia si muore di "divorzio"! Le tragedie nelle famiglie distrutte dalle liti coniugali sono quotidiane e NESSUNO ,politico o appartenente alle forze sociali,sembra deciso nel voler risolvere il problema dei matrimoni sfasciati. Le leggi esistenti sono inidonee se non addirittura negative e la magistratura non pare avere mezzi adeguati per dare risposta appropriate a coloro che vogliono cancellare un matrimonio finito. Tanti bambini sono oggetto di ricatti tra persone ( genitori) che hanno anteposto il buon senso e la civile convivenza al desiderio di far del male "all'altro/a". E' del tutto evidente che una società con una cifra elevatissima di divorzi dalle conseguenze tragiche, non avrà futuro. Il matrimonio,come la convivenza legale se le leggi saranno esaustive per questo atipico "matrimonio", DEVE esssere ritenuto un progetto di vita e non come il modo per soddisfare la voglia di un festival del lusso e degli sprechi che dura il solo giorno del "sì"...purtroppo e spesso con la connivenza dei genitori degli "sposi" !

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog