Cerca

.i conti in tasca........

Dispiace leggere da un giornalista, che si presume sappia di cosa parla e si documenti prima di scrivere di costi sproporzionati e rincari ingiustificati ecc. ecc. vorrei spiegare al “superficiale” giornalista Se ha pensato che la materia prima oggi ha un costo ininfluente(tranne che non si parli di preziosi) sul prodotto finito, ben altri sono i costi: ante-apertura di un locale: licenze, normative, balzelli e chi più ne ha più ne metta che forse faranno dopo diversi mesi, aprire il locale ai quali si aggiungono costi di affitto, adeguamento locali, normative sulla sicurezza, igiene, privacy, comunicazione ecc.ecc. Un locale ha costi giornalieri fissi indipendenti dai flussi e spesso lavorando il fine settimana si deve sperare Di recuperare, e non sempre ci si riesce, prova ne sia le decine di migliaia di esercizi chiusi, i fallimenti I suicidi! Per l’Ifone gli consiglieri di valutare i costi di ricerca, progettazione, pubblicità……………………….. Spero che il sicuro giovane cronista la prossima volta almeno si documenterà o gli consiglio di aprire una Attività commerciale e riparlarne dopo! E un consiglio, se mi permette, non creare tensioni sociali, le guerre tra poveri non servono a nessuno usare termini quali “imbroglioni”…….

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog