Cerca

PAPA FRANCESCO E I PERICOLI DI RIO

Caro Direttore: Mi è capitato di vedere giorni fa il film Tropa de elite-Gli squadroni della morte, vincitore dell'Orso d'oro a Berlino nel 2008. in questo film si narrano le operazioni svolte da un corpo speciale della polizia di Rio de Janeiro per "ripulire" una favela in occasione della visita in Brasile di Papa Giovanni Paolo Secondo. Non mi aspettavo che in quei luoghi (se il film non ha esagerato) ci fosse una delinquenza del genere, quasi una guerra quotidiana, spietata e selvaggia, tanto che si debba ricorrere a reparti speciali altrettanto spietati per sgominarla. Ora capisco perché i brasiliani utilizzeranno ventimila uomini per la sicurezza del Papa, quelli non scherzano, ammazzano. Oggi Papa Francesco volerà in quei territori, le sommosse degli ultimi tempi non sono certo rivolte a lui ma contro il governo e una situazione socio-politica opprimente il cui peso comincia a farsi sentire sulla popolazione. Speriamo vada tutto bene in modo che questa festa per i giovani con il Papa vicino sia una benedizione per il loro futuro e una guida morale che li accompagni per tutto il resto della loro esistenza terrena.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog