Cerca

Lo scandalo del segreto... di Pulcinella.

Caro Direttore. Se il viceministro all'Economia, Stefano Fassina, si sta meritando le ire di chiunque orbiti nel suo centro-sinistra per aver rivelato finalmente anche a loro che esiste “un’evasione di sopravvivenza”, allora diventa certo che i cittadini italiani non hanno più speranza di vedersi riconosciuto un fisco più equo. E lo affermo a ragion veduta, dal momento che una settimana dopo averlo appreso dal mio commercialista sono ancora qui a riflettere su come sia stato possibile, su come sia successo, che quest’anno verrò tassato di circa il 70%. Già, perché numeri alla mano, a fronte di un fatturato lordo annuo di 18.300 euri questo nostro vergognoso fisco mi chiede di pagare complessivamente ben 12,380 euri; che ovviamente io mai potrò pagare, se non rinunciando addirittura alla mia sopravvivenza. Inoltre, bisognerebbe sottolineare che non solo le affermazioni di Fassina rispondono a verità, ma anche che quando aggiunge come ci siano “…tuttavia ragioni profonde e strutturali che spingono molti soggetti a comportamenti di cui farebbero volentieri a meno" ha perfino completato anche la seconda parte del più conosciuto segreto di Pulcinella di questo nostro disgraziatissimo Paese. Alla fine, dopo tanto faticosissimo lavoro nel distruggerlo, riusciranno perfino a rilegittimare essi stessi quel da loro tanto odiato Silvio Berlusconi. La sinistra di sempre…

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog