Cerca

Lettera aperta a Matteo Renzi

Matteo Renzi (Come Nostro Signore,lui è in terra,in cielo e in ogni luogo,eccetto che nella Città che dovrebbe amministrare...) critica aspramente il suo partito,il P.D. e non vi si riconosce più. Perchè non fa come Silvio Berlusconi che,una ventina d'anni fa,stufo e arcistufo della piega che aveva preso la politica,ha fondato un suo partito e,tra molti alti e pochi bassi,in politica è rimasto fino a...dopodomani. Si stacca dal P.D.,fonda il suo nuovo partito e fa vedere all'Italia e al mondo cosa saprà fare...!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog