Cerca

Papa Francesco

Alla cortese attenzione del Direttore Maurizio Belpietro In un momento di profonda barbarie dove i principi morali hanno lasciato spazio all’esclusivo interesse e la coscienza etica ha perso significato e valore, l’immagine di un semplice, non comune grande uomo, come il nostro Papa Francesco, fa riflettere in modo inaspettato e sorprendente. E’ una rara pennellata che dà freschezza e spontaneità ai vuoti formalismi, ravviva sentimenti persi o del tutto sbiaditi, cancella consueti pensieri di convenienza per riesumare dolci e dimenticate note di sicurezza e fiducia. Come in un radioso mattino illuminato dal timido caldo sorgere del sole, in Lui sono riposte le nostre speranze e ormai poche, spente energie. Possa rappresentare un fulgido esempio e vero monito, in questo nostro mondo, sempre più assonnato,disorientato e confuso. Chi mi ha spinto a scrivere queste poche righe è una cara e bella persona che La stima molto come tanti Suoi lettori, per le Sue costanti osservazioni sempre condivisibili per acutezza e sensibilità. Queste, infatti, insieme ai numerosi e intelligenti suggerimenti , sanno arrivare dritti al cuore e alla mente, perché ricchi, pur nella loro sintesi, di non comune buon senso e saggezza. Siamo fiduciosi che attraverso il Suo quotidiano, possa pubblicare questa modesta ma sincera testimonianza di tutta la nostra ammirazione per il Papa Francesco: Egli con la Sua semplice borsa, portata da solo, con estrema disinvoltura e rara umiltà, invita a meditare su quegli innumerevoli “porta borse” spesso, per niente utili se non per dare importanza a chi, di fatto, importanza non ne ha. RingraziandoLa infinitamente per quanto vorrà fare e in attesa di un cortese riscontro, porgo i miei più cordiali saluti Giovanna Lo Sapio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog