Cerca

Non il carcere,ma pesanti sanzioni pecuniarie...

Per taluni reati tipici della nostra epoca trasgressiva e prepotente , il carcere , che spesso non viene dato o dato a condizione,potrebbe essere sostituito da pesantissime sanzioni pecuniarie. Corruzione e peculato commessi nel mondo del pubblico impiego, dovrebbero essere sanzionati con il sequestro e conseguente passaggio della poprietà allo Stato di TUTTI i beni del condannato ! E se non basta,sequestrare TUTTI i beni familiari,anche quelli intestati a mogli,figli,suoceri vari ! Terrorismo ? Eccome !!! Parliamo tanto di "delinquenti" evasori di imposte varie e poi siamo tenerissimi con coloro che appofittano del loro stato di potenti burocrati per "rubacchiare" risorse della collettività .

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog