Cerca

Autodeterminazione

Gentile Direttore. Sono un Veneto che è stanco di essere italiano, e come me la pensano in molti... Cosa aspettano i governatori di Piemonte, Lombardia e Veneto (trascurando quelli di Valle d’Aosta, Friuli e Trentino che già possono fregiarsi del titolo di “privilegiati”) a chiedere l’autodeterminazione per queste regioni – se non la separazione tout court dall’Italia? Gli esempi di autodeterminazione sono "pesanti": l’ex-Jugoslavia è in Europa con Croazia e Slovenia, e altri arriveranno; Estonia, Lettonia e Lituania ci sono dal 2004; la Scozia chiederà a breve, con un referendum, la separazione dalla Gran Bretagna; alcune province spagnole hanno già uno status di semi-indipendenza… Le nostre regioni del Nord sono “italiane” da poco più di cent’anni: c’è una forte “ragione” storica per non separarci? Forse tali governatori temono l’intervento dell’esercito. Devono temere di più l’intervento dei cittadini di queste regioni! Lo sfogo, per il momento, si chiude qui - ma la gente pensa che continuare a foraggiare il Centro-Sud (per non parlare degli immigrati!) con i nostri soldi non sia sssolutamente più né giusto, né possibile!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog