Cerca

Le Provincie di Crocetta

Egregio Direttore, sono uno studente di biologia figlio di impiegati della Provincia di Palermo. Già da mesi il Governatore della Sicilia ha annunciato la chiusura delle Provincie ma il problema è che non ha spiegato come, l'unica cosa certa è che a dicembre si chiudono, sostituendole con dei consorzi. Ma come mai tutta questa fretta? A pensar male si potrebbe dire che in questo modo il Presidente Crocetta evita le elezioni provinciali, bisogna anche ricordare che per ora qui si governa e si legifera grazie ai 5 stelle. L'iniziativa pare contrastare con l'art 114 della Costituzione (particolare non da poco). Ma soprattutto a pochi mesi dalla chiusura non si sa ancora come verranno divise le mansioni delle Provincie e soprattutto poco o nulla si sa dei dipendenti, per anni operanti per questi enti con i più svariati compiti. La situazione ha del paradossale, è come se un tizio vuolesse cambiare casa: prima di abbandonare la propria abitazione ovviamente ne cerca un'altra, pensando anche ad una ditta per il trasloco, vicinanza al luogo di lavoro, viabilità, spazi verdi, scuole vicine etc; nessuno cambia casa senza sapere prima dove andrà ad abitare. Qui è come se si lasciasse la proprio dimora (la Provincia) per andare da qualche altra parte (consorzi senza ancora una propria formula e struttura). Distinti saluti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog