Cerca

La lega e il ministro Kyenge

Egregio Direttore, sono un elettore impunito del Centro destra molto arrabbiato con tanti lacchè che si esibiscono sulla vita pubblica del Paese. Lo sa qual'è la colpa che faccio a Berlusconi (e non credo si essere da solo) è quello di essersi circondato di persone veramente non all'altezza di tale personalità. C'è rabbia nel Paese anche per questo. Non ci aspettiamo niente dalla magistratura. L'ultimo degli esempi di mediocrità di cui sopra? Gli avvocati di Berlusconi ante-Coppi! Eppure sono in parlamento. Vengo al titolo! La lega ormai non ha più ragione di esistere. Molto sovrarappresentata nelle amministrazioni e veramente una nullità sul piano delle proposte politiche! Berlusconi sta predicando da mesi l'esigenza di una pacificazione nazionale ed è quella che auspichiamo tutti, stufi di tante lotte inutili. Ma che senso ha tanta maleducazione contro un ministro della Repubblica? Dare l'impressione di giudicare una persona per il colore della sua pelle è fuori della rappresentazione dei sentimenti degli elettori del centrodestra. Noi che a suo tempo siamo stati emigranti vogliamo giudicare i nostri governanti per quello che fanno e non per quello che sembrano. Ma io mi devo sentire rappresentato da un Calderoli? Ed evito di fare l'elenco! Ma sto personaggio non ha fatto già abbastanza danni. Riformino presto la legge elettorale e ci diano la possibilità di scegliere i nostri rappresentanti. Ne vedremo delle belle. Berlusconi rifondi Forza Italia e lasci perdere certi trogloditi con l'elemetto celtico. ordiali saluti. Emilio Della Notte

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog