Cerca

a spese di chi "si mangia con la cultura"?

a Firenze si è aumentato il biglietto di alcuni musei per incassare soldi da distribuire poi alle associazioni culturali che operano sul territorio per le loro attività; le quali vengono scelte dalla amministrazione e, non faccio nomi, però è stato gentile anche a rispondermi, i residenti a Firenze non si devono lamentare perché tanto hanno sempre la "domenica del fiorentino" con cui possono entrare gratis , le domeniche del fiorentino ovviamente sono sempre molto affollate ma io contesto soprattutto il principio che per mantenere qualcuno che si professa propagatore di cultura, si debbano sfilare i quattrini di tasca a qualcun altro, un modo che questo qualcun altro non possa nemmeno decidere che tipo di cultura promuovere perché lo decidono le istituzioni. Intanto però le istituzioni stesse si procurano la riconoscenza dei beneficiati. Insomma coi soldi sfilati di tasca ai musei comunali, le istituzioni si finanziano il bacino di voti o sbaglio?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog