Cerca

I...camminanti !

Se l'Agenzia delle Entrate e il suo braccio destro,la Guardia di Finanza,dedicassero ai "nomadi" le stesse amorevoli "attenzioni" che dedicano ai cittadini italiani,in particolare ai commercianti e ai titolari di partite IVA,i nomadi,che in Italia,chissà perchè,diventano quasi tutti stanziali,tornerebbero a fare quel che hanno sempre fatto,i nomadi. E il "foresto" (con questo termine si intendono le persone che non appartengono all’Unione Europea e allo Spazio Economico Europeo) che può stare qui tra noi dovrebbe essere,secondo la Legge 189 del 30 Luglio 2002, solo chi ha un "contratto di soggiorno", cioè un contratto di lavoro subordinato stipulato fra un datore di lavoro e un prestatore di lavoro extracomunitario. Inutile è stupirsi e indignarsi per le ''sparate razziste'' di questo o quell'esponente politico. Succede non solo da noi in Italia ma anche all'estero,basta informarsi. Il politico in questione poi puntualmente smentisce (sono stato frainteso),poi si scusa manifestando addirittura affetto e comprensione per zingari, profughi e clandestini di ogni genere. E siamo di nuovo punto e a capo...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog