Cerca

THE UNTOUCHABLES

Antonio Gramsci fu tra i fondatori del PCI e teorizzò la presa del potere non con le armi, ma con il controllo della magistratura e dell’istruzione. La teoria gramsciana trovò spazio nella stesura della costituzione della repubblica, cui partecipò il PCI, e se ne ebbe un primo “assaggio”dopo circa 25 anni con il Presidente della Repubblica G. Leone (DC). Questi fu oggetto di violenti attacchi personali da L’Espresso, con il chiaro intento di attivare la magistratura. Venne poi coinvolta anche la famiglia. La vicenda si concluse con le sue dimissioni e poi con processi a carico della giornalista Cederna (L’Espresso), condannata. Altri 20 anni circa e “scoppia” Mani Pulite, gestita dalla magistratura meneghina a mezzo stampa. Fu cancellata un’intera classe politica ad eccezione del PCI. La strada sembrava spianata alla sua presa del potere, come teorizzata da Gramsci. Ma … … un certo Berlusconi osò mettersi di traverso e mandò all’aria il progetto di conquista del potere da parte del PCI, che nel frattempo si era mimetizzato sotto altre sigle. Mal gliene incolse ! Fu sommerso da un diluvio di ispezioni fiscali e procedimenti penali, notificati anche a mezzo stampa (in barba alla forma statuita) ed al segreto istruttorio. Ciò richiamato, è difficile smentire quanto ormai emerge con tutta evidenzia: il cortocircuito magistratura-stampa e lo strabordare del potere giudiziario con la scusa dell’obbligatorietà dell’azione penale … se, come e quando fa comodo. E il “comodo” è ben evidenziato dal confronto con tempi e modi della giustizia, delle pene inflitte e scontate (?), di tutto quanto non è Berlusconi: gravi denunce per concussione, per truffa, per omicidio, per estorsione archiviate con futili motivi o lasciate marcire negli scaffali, in barba all’art. 3 – 1° c. della Costituzione: tutti i cittadini sono uguali di fronte alla legge. È grave che i magistrati inquirenti e giudicanti non possano essere personalmente chiamati a rispondere del loro operato. Sono costituzionalmente the untouchables. È grave che, a dispetto dell’art. 3 – 2° c. della Costituzione, la Repubblica non si sia attivata per rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese. È sintomatico che gli eredi del PCI (e di Gramsci) difendano a spada tratta questa situazione. Sono almeno leciti i sospetti incrociati di convenienza e di ricatto : occhio, perché se non difendi la statu quo, sottoponiamo anche voi a processo. Gli avvisi forti non mancano : Penati, MPS sono solo gli ultimi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog