Cerca

A proposito di delinquenti

0
Caro direttore, a proposito di delinquenti, in quanto condannati da un tribunale di uno stato sovrano, mi pare che nel nostro Paese Silvio Berlusconi goda di numerosa e prestigiosa compagnia, a partire dall’ex presidente Pertini, da De Gasperi e sicuramente tanti altri che Lei non avrà alcuna difficoltà a reperire ed elencare, tutti condannati dalla magistratura di uno stato sovrano, anche se nelle mani di un regime che successivamente, avendo perso la guerra, è stato sostituito da un altro regime, l’attuale. Non escludo che così come i “vecchi” delinquenti sono stati riabilitati e santificati dopo la caduta del regime fascista, la stessa cosa accada per Berlusconi dopo la caduta del regime attuale.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media