Cerca

DI CHE ITALIA STIAMO PARLANDO

0
Egr. sig. Direttore, non faccio un appello al Presidente della Repubblica ma desidero segnalare con il rispetto dovuto che sarebbe ora di intervenire per riportare in Italia, Nostro Bel Paese, i sani, giusti e corretti valori della vita in tutte le sue realtà. Pertanto denunzio che bisogna dire BASTA: alla GIUSTIZIA NON CORRETTA; aI DIRITTI DEGLI IMMIGRATI SENZA NESSUNA REGOLA E DOVERE; alla UNIONE DELLO STESSO SESSO; alla GIUSTIZIA CON INTERESSI PALESEMENTE SOLO DELLA SINISTRA; ad UNA DITTATURA SOMMERSA ED OCCULTA ( non è concepibile che dei " giudici " eliminano un avversario politico con dei teoremi che palesemente sono stati e sono inventati con il solo scopo di giustificare una sentenza già formulata prima del teorema stesso ). SIG. PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA BASTA CONSIDERARE GLI ITALIANI DEGLI IMBECILLI E TENGA BENE IN CONSIDERAZIONE CHE NON SI PUO' PIU' SOPPORTARE CHE UNA PARTE DELLA MAGISTRATURA PREVARICHI SU QUANTO DETTATO DALLA COSTITUZIONE ( ancora è niente dove vogliono arrivare ). Sig. Presidente faccia finalmente quello che ben sa cosa fare. " don " sciortino si vergogni. Lascia l'abito che sta portando perchè non è degno di servirlo. Un italiano sc.........to.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media