Cerca

DI CHE ITALIA STIAMO PARLANDO

Egr. sig. Direttore, non faccio un appello al Presidente della Repubblica ma desidero segnalare con il rispetto dovuto che sarebbe ora di intervenire per riportare in Italia, Nostro Bel Paese, i sani, giusti e corretti valori della vita in tutte le sue realtà. Pertanto denunzio che bisogna dire BASTA: alla GIUSTIZIA NON CORRETTA; aI DIRITTI DEGLI IMMIGRATI SENZA NESSUNA REGOLA E DOVERE; alla UNIONE DELLO STESSO SESSO; alla GIUSTIZIA CON INTERESSI PALESEMENTE SOLO DELLA SINISTRA; ad UNA DITTATURA SOMMERSA ED OCCULTA ( non è concepibile che dei " giudici " eliminano un avversario politico con dei teoremi che palesemente sono stati e sono inventati con il solo scopo di giustificare una sentenza già formulata prima del teorema stesso ). SIG. PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA BASTA CONSIDERARE GLI ITALIANI DEGLI IMBECILLI E TENGA BENE IN CONSIDERAZIONE CHE NON SI PUO' PIU' SOPPORTARE CHE UNA PARTE DELLA MAGISTRATURA PREVARICHI SU QUANTO DETTATO DALLA COSTITUZIONE ( ancora è niente dove vogliono arrivare ). Sig. Presidente faccia finalmente quello che ben sa cosa fare. " don " sciortino si vergogni. Lascia l'abito che sta portando perchè non è degno di servirlo. Un italiano sc.........to.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog