Cerca

Non lasciamo le forze dell'ordine sole

Gentile Direttore, Le forze dell'ordine sono l'unico baluardo di legalità nel Paese. E per questo vengono sistematicamente attaccate. Prendono calci, pugni, sputi, proiettili e coltellate e non possono reagire perchè qualche giudice zelante li punisce appena pensano di alzare un dito per difendersi. Qui la debolezza della politica. Una nuova legge sulle regole di ingaggio e sulla responsabilità della polizia che possa permettere alle forze dell'ordine di agire ed intervenire senza il terrore di essere incriminati o di essere massacrati senza potersi difendere chi la dovrebbe fare? Se non possono difendere neppure loro stessi, come si può pretendere che difendano i cittadini? In quando allo spacciatore tunisino morto a Genova devo essere sincero. Non sono contento ma neppure mi dispiace. Questi personaggi superdifesi da istituzioni terzomondiste malate e distorte non meritano nulla. Non la morte, ma neppure comprensione. Una legge seria in uno Stato serio li metterebbe subito alla porta. Mi chiedo solo se possiamo resistere e sopravvivere a tutto questo. Prima o poi qualcosa accadrà, come nelle balenueu francesi o nei quartieri svedesi. A livello europeo e in grande scala. E quel giorno (molto vicino) non ci saranno Malmstrom o Boldrini a farci la predica del multiculturalismo, ma gli eserciti in piazza e le città a ferro e fuoco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog