Cerca

Giustizia e Giudici parte seconda

In data 18 luglio è stata pubblicata la mia lettera “Giustizia e Giudici”, torno sull’argomento perché leggo di quel Giudice della Corte di Cassazione che ha rilasciato un intervista in relazione al processo Berlusconi. Non entro nel merito sull’innocenza o meno di Berlusconi, solo lui può sapere se è innocente o meno ma voglio parlare del CSM. Il Consiglio Superiore della Magistratura (la parte laica vicina al PdL) ha sollevato il problema della deontologia dei magistrati in relazione all’intervista, bene è giusto quanto evidenziato ma voglio evidenziare come i comportamenti di chi dovrebbe essere più attento all’imparzialità della Magistratura sia differente se il comportamento del Giudice che viola il codice deontologica riguarda il comune mortale cittadino. A me è successo che un Giudice ha mandato un SMS - all’avvocato dell’INAIL con cui ho un contenzioso, che non si era costituito e non era presente nel corso della prima udienza - con il quale lo informava che erano sopraggiunti dei problemi. Il Giudice avrebbe dovuto dare corso all’udienza e dichiarare contumace la controparte, invece gli ha mandato un SMS per presenziare e poter contestare verbalmente le sue ragioni. Il Giudice ha prima, dopo accertamenti in aula, dichiarata contumace la controparte e dopo neppure dieci giorni lo ha rimesso in “gara”. Ritengo che un Giudice non abbia il dovere di invitare tramite SMS le parti assenti ma ha il dovere di attenersi al Codice deontologico. Nel mio caso il CSM ha fatto “orecchie da mercante” ritenendo di non ravvisare alcuna violazione disciplinare ma che, se volevo, potevo rivolgermi alla Magistratura Ordinaria. Lavoro all’INAIL d quasi trenta anni e se, nei confronti di un utente dell’Istituto – Aziende o Infortunati o Consulenti, violo il codice di comportamento, l’INAIL mi avvierebbe un procedimento disciplinare poi, se l’utente danneggiato avesse intenzione di denunciarmi, sarebbe un altro percorso – parallelo – ma su due binari diversi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog