Cerca

Renzi a casa per sempre.

Egregio Direttore, ho appena finito di ascoltare le mirabolanti visioni politiche di Matteo Renzi, il quale, con il suo impeccabile stile, ha puntualizzato alcune cose: 1) a Berlusconi spetta la galera, 2) all'interno del PD il suo pensiero politico è completamente alternativo a quello degli attuali dirigenti, quindi o lui o loro 3) il governo Letta non sta facendo nulla e sta perdendo tempo, 4) lui, che a detta sua, avrebbe la capacità di prendere voti sia a sinistra, sia a destra, sia al centro, ancora non capisce perchè il PD non lo preferisca a tutti quanti. Ricordo che quando il Renzi non era conosciuto ai più gli è convenuto assai farsi cooptare dalla sopradetta dirigenza PD per diventare presidente della provincia di Firenze; ricordo che il Renzi, forse per seminare simpatie utili da tutte le parti (politiche) ha sempre sostenuto che il Berlusconi andava sconfitto alle urne, senza facili scorciatoie; ricordo che quando si è trattato di creare il governo di larghe intese lui non solo le voleva eccome, ma ha anche dichiarato che se avesse ricevuto la fatidica telefonata del Capo dello Stato non l 'avrebbe certo disprezzata...siamo dunque di fronte al grande statista, oppure al piccolo politico opportunista? A lei l'ardua sentenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog