Cerca

AUTO-AFFARE

Caro Direttore: Quando compriamo un'automobile e la utilizziamo è come se accendessimo un mutuo. Bollo, assicurazione, benzina, tasse per l'acquisto e per la vendita, tariffe autostradali, posteggi a pagamento, multe di ogni tipo, manutenzione ordinaria e straordinaria, rischio incidenti e relative spese, spese patente e relativo rinnovo, spese box auto per chi può permetterselo e chi più ne ha più ne metta. Gli automobilisti pagano come minimo il 17% delle entrate tributarie dello stato, pari a 72 miliardi di euro e sono quindi i primi contribuenti. Ma se non ci fossero gli automobilisti? Ci vorrebbe non una manovra ma un "manovrone" con sterzo e controsterzo, perché il trasporto su gomma è sempre molto criticato ma è anche molto molto redditizio (per le casse vuote dello stato).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog