Cerca

...a me sembra Napoletano

0
Gentile Direttore, Non volendo entrare nel merito di vicende giudiziarie poco appassionati nella loro complessità, Le segnalo che, qualora avesse dei dubbi, la lingua parlata dal Magistrato Antonio Esposito è quella nota in tutto il mondo con la sua letteratura e le sue canzoni. Con i suoi lemmi che "da lontano" vengono associati all'Italia tout court; con il suo "Placito di Capua" del 960 considerato il primo documento in lingua italiana (è in effetti napoletano); con il suo Giambattista Basile, che ha regalato al mondo intero la maggior parte delle favole che i bambini di oggi conoscono dalle successive rielaborazioni dei Grimm, Perrault e Disney. Lei dice bene, una lingua, tutt'altro che tante ammorbanti "parlate" padaniche. altro che gomorrese. Pietro Fucile

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media