Cerca

Il Presidente LETTA, la nave "bordello" e l'oro degli italiani

Il Presidente LETTA, la nave "bordello" e l'oro degli italiani Il Presidente del Consiglio On. Letta ieri si è cimentato a parlare della nave Italia sempre in balia delle onde che a Suo dire potrebbe farcela. Tutti se lo augurano. Purtroppo se in contemporanea escono i dati della recessione e in contemporanea sui giornali si legge che un italiano su tre vende oro e gioielli di famiglia, allora la situazione penso sia abbastanza tragica...l'autunno non sarà caldo ma caldissimo. Niente tagli alla politica, niente tagli alla spesa pubblica, niente tagli alle cricche, niente tagli a stipendi e pensioni d'oro...solo poltrone ai soliti noti, sempre le solite facce come se in Italia non esistessero persone in grado di accedere a certi alti posti pubblici.Nel recente decreto del fare (che di fare non ha nulla!) se ne sono inventate altre due importanti poltrone come se nei ministeri dirigenti che prendono stipendi altissimi per fare cabine di regie o vigilanti non esistessero.Alla faccia della crisi si dilata la spesa pubblica inventandosi assurde cabine di regia e quant'altro. Siamo alla caricatura. Sulla zavorra e la busta della spesa chiamata burocrazia...zero e riporto zero.E a proposito di nave che va' di Craxsiana memoria riporto un verso di Dante..."Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave sanza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!...Si BORDELLO ! Aspettando l'autunno, cordiali saluti e buon lavoro Presidente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog