Cerca

Omocrazia e transessuocrazia

Con la proposta di legge sulla repressione penale di ogni manifestazione di idee volta a sostenere la maggior dignità della famiglia come ?società naturale? riconosciuta dalla Costituzione (art. 29) rispetto ai rapporti omo e transessuali, si vuole sostituire a una democrazia fondata sulla ?libertà di pensiero, parola, scritto e ogni altro mezzo di diffusione? (art. 21 Cost.) una società castale senza precedenti: una occhiuta e minacciosa omo e transessuocrazia in cui ogni discorso privato, anche in famiglia, è soppesato e ogni espressione di pensiero soffocata con sinistro tintinnio di manette, in un clima avvelenato di sospetto e di terrore che investe i cosiddetti eterosessuali, nuova categoria antropologica e giuridica di capitis deminuti che comprende la stragrande maggioranza del popolo italiano. distinti saluti Filippo Sassudelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog