Cerca

LETTERA AL CAVALIERE

Spett.le direttore di LIBERO Chi Le scrive, è la rappresentante di un folto gruppo di sostenitori del Cav. Silvio Berlusconi. Lo abbiamo sempre sostenuto ed abbiamo sempre creduto in lui vedendo nella sua persona, l'ultimo baluardo contro la più becera sinistra affamatrice di popoli ed ANTI CAPITALISTA. Ma, da ciò che intravediamo nelle ultime notizie che filtrano dai più disparati notiziari, cominciamo a pensare che il Cav. stia commettendo un'altro FATALISSIMO ERRORE, quanto quello di aver appoggiato per oltre un anno Mario Monti, consentendogli di strangolarci e ridurci ai minimi termini nel senso economico. Entro nel merito: Che il cavaliere si imponga al fine di ottenere la cancellazione dell'I.M.U. sulla prima casa e relative pertinenze, è un gesto più che nobile, ma riteniamo che tali DEFICIT COMUNALI consequenziali, debbano essere riversati, su fonti alternative di prelievo, diverse dagli altri immobili, già tassati ai limiti dell'USURA DI STATO!!! Diversamente, quale beneficio otterremmo da tale eliminazione, se dovremo pagarla ugualmente inasprendo le n.s. seconde e terze case?? A questo proposito, la "SERVICE TAX", cioè la tassa unica COMUNALE che dovrebbe ingoblare IMU e TARES, chi la dovrebbe pagare??Non è giusto che l'inquilino paghi l'I.M.U. al posto del proprietario, come non è giusto che il proprietario, debba pagare con l'I.M.U. la tassa sui rifiuti che spetta all'inquilino. Vi chiedo dunque, Vi rendete conto dello SFACELO che provocherebbe l'approvazione di una tassa così concepita e della sua ingiustizia sociale?? Faccio inoltre presente che lo scorso anno, il QUANTUM relativo all'IMU sulle seconde case, fu devoluto al 50% ai COMUNI e l'altro 50% allo STATO e ciò è stato sufficiente a garantirne ai COMUNI quel gettito necessario a garantire l'erogazione dei normali servizi.Quest'anno si è deciso, di devolvere il 100% di tale tassazione ai COMUNI escludendo lo STATO; pertanto , noi cittadini, avremmo dovuto pagare il 50% di quanto corrisposto lo scorso anno.Questa sarebbe stata GIUSTIZIA SOCIALE!!!! Ora apprendiamo che lo STATO deve chedere il corrispettivo sui RIFIUTI.Ma non sarebbe anche questa una tassa COMUNALE??E dunque questo il FEDERALISMO FISCALE??Farsi SGOZZARE dai COMUNI come dallo STATO??La volete smettere di trattarci come il gregge da TOSARE e SGOZZARE a proprio piacimento?? Faccia inoltre presente al cavaliere che fra l'85% di quegli italiani possessori della prima casa, c'è ne sono molti che posseggono anche le seconde e le terze. Noi proprietari di più case, ci sentiamo essere trattati come "CRIMINALI", colpevoli di avere prodotto quella ricchezza, che questo STATO rincorre da anni e quella crescita, senza riuscire a produrla, anzichè PREMIARCI ed INCENSARCI per averla prodotta!!! Concludendo, uno STATO SANO e che vuole crescere economicamente, deve incentivare il cittadinoa produrre e comperare ulteriori case, perchè ciò da lavoro a tanta gente; mette in moto l'economia.Contrariamente, continuando a tenere in piedi lo spettro delle imposte da pagare sulle ulteriori case tripiclandone l'importo, costituirà un deterrente ad investire in esse, bloccando PRODUZIONE e CRESCITA e direzionando ulteriori investimenti in luoghi diversi dall'ITALIA, creando fuga di capitali ed impoverimento consequenziale del N.S. STATO. Una POLITICA ECONOMICA SANA deve invertire tale rotta e dire agli italiani che se vi comprate una seconda casa, pagherete molto meno di imposte rispetto alla prima e sulla terza casa, ancora meno e via discorrendo e non assumere l'atteggiamento punitivo verso coloro i quali anzichè sperperare i propri sacrifici, LI INVESTONO!!!, producendo lavoro ed incrementando ricchezza ( la sommatoria delle ricchezze singole , costituiscono la ricchezza nazionale). Riferite al cavaliere che se passerà questa service tax, noi elettori, gliela faremo PAGARE!!!! alle prossime Elezioni, molto più di quanto accaduto nelle ultime. Lo inviti a non deluderci, e se avrà la bontà di ascoltarmi, sarò lieta di fornirgli ulteriori suggerimenti, su come rilanciare degnamente l'economia di questo paese. Gli ulteriori gettiti sostitutivi dell'IMU prima casa, li potranno recuperare;Giusto per citare un esempio, facendo pagare l'IMU a tutte le religioni, a tutti i sindacati che possiedono un patrimonio immobiliare di svariati miliardi di euro; non accanirsi sempre contro i soliti noti, spostando l'IMU della prima casa e quella su VILLE e CASTELLI sulle seconde e terze case , che sarebbero ulteriormente inasprite e che già cosi come state concepite si trovano in una posizione di collasso. Togliete i BENEFIT a tutti gli ex parlamentari non più in servizio: uffici, segretarie e quant' altro. Riducete le spese miltari, abolite totalmente le auto BLU, fatta eccezione per il presidente della Repubblica e del consiglio. Riducete drasticamente, gli stipendi degli impiegati del parlamento, quelli dei consiglieri regionali. dei rappresentanti regionali all'estero ecc. Riducete drasticamente le pensioni D'ORO, che costano allo stato 13.000.000.000,00 di euro l'anno, riducendole a 3.000.000.000,00 miliardi l'anno. E' assolutamente VERGOGNOSO, quanto sta accadendo in questo PAESE. Se poi il cavaliere pensa di boicottare questa MASCHERATA PATRIMONIALE in cambio della sua "GRAZIA!!" e del suo restare in POLITICA, ditegli che sta commettendo un ERRORE IMPERDONABILE, perchè lo finiranno con le prossime sentenze che gli pioveranno addosso!!!, e per le quali non potrà continuare a richiedere GRAZIA!!! al PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Si conservi la fiducia e il sostegno dei suoi elettori e faccia le cose giuste che devono essere fatte , mentre NOI tutti lo sosterremo fino in fondo. Diversamente si ritroverà SOLO, senza di NOI e senza le ISTITUZIONI. Speranzosa nel suo ascolto, La ringrazio sentitamente direttore se deciderà di recapitare al cavaliere questa mia accorata lettera. La saluto cordialmente; ITALIAFAIDATE P.S. O.K. per sciogliere il nodo IMU, alla riforma catastale, conservando le medesime aliquote esistenti e la TARSU cosi come concepita da sempre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog