Cerca

La capanna dello zio Tom.

a proposito di denunciare la Kyenge per quella frase, è necessario, imperativo (he must) che il nostro presidente, che è rimasta l’unica persona del paese alla quale le masse riconoscono ancora un’autorità, intervenga duramente, anche se è una donna, nei confronti della ministra Kyenge, che sta veramente esagerando. Forse non, sa quella signora, che gli italiani, soprattutto quelli stagionati, che avranno molti difetti, secondo i sessantottini, sono i responsabili del debito pubblico ecc, ma non sono razzisti, perché questo triste fenomeno è moderno, perché in casa di ogni famiglia del passato, soprattutto modesta, intesa come poco abbiente esisteva e si lesse il famoso romanzo: La capanna dello zio TOM, tra l’altro di una scrittrice americana, che forse la signora Kyenge, non solo non ha letto, ma non conosce l’esistenza. La smetta di fare la vittima.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog