Cerca

NO grazia a Silvio B.

Ho inviato una lettera al Presidente della repubblica, se avete il coraggio pubblicatela. Carissimo Presidente, concedere la grazia a Silvio Berlusconi è un grave atto di giustizia NON uguale per tutti. Io anonimo cittadino, che con tanti sacrifici porto avanti la mia attività professionale, contribuisco alle spese del mio paese, rispetto le leggi e le istituzioni. Fino ad oggi ho sempre avuto il massimo rispetto a Lei e alla carica che ricopre. Accogliere un’eventuale richiesta di grazia di un grande uomo politico, grande evasore, in attesa di giudizio per altre accuse più grandi. La concessione di un atto di clemenza da parte Sua, spingerebbe gli Italiani a non credere più nella giustizia e nella carica di Presidente della Repubblica. Andrea Pensabene

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog