Cerca

Silvio non chieda la grazia

Egr. Direttore, ho già scritto 2 volte al Presidente Berlusconi, ma la mail non parte. Lo sollecitavo a non perdere la dignità chiedendo la grazia. Rossi e rossastri direbbero che così conferma la sua colpevolezza.Non deve fidarsi del "resto del Cremlino"e neppure dei cattocomunisti, sono infidi e pericolosi. Troppo odio hanno sparso in 20 anni. Silvio trovi il coraggio e scelga il carcere. Vedrà che sganassone prenderanno i debenemielini,gli svendolini,i grulloni,i travagliati, gli ottovolantiemezzo e tutto il coro di prefiche malevoli. Dovranno dire:"vai avanti tu che a me vien da ridere". Alla fine avrà recuperato credibilità e consensi: 10 milioni di voti? Saranno 20 e forse più. E' dura lo so, ma solo così riuscirà a mandare a fondo la gioiosa macchina da guerra e tutta la pirateria che la sostiene.Solo così farà capire di che pasta è fatto lui e di che melma sono impastati tutti quei gaglioffi, fancazzisti e gras d'arost. Cordialità

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog