Cerca

Non escludo il ritorno...............

Non escludo il ritorno.................... Ieri il Signor Silvio Berlusconi si è preso due schiaffi, uno dal Presidente della Repubblica Italiana, l'altro dalla figlia Marina, la quale ha capito che la politica non è fatta per le donne, “come per i grandi cuochi”, ritornare alle origini della politica è molto difficile, anche perché non siamo stato in grado di creare il ricambio, abbiamo proseguito sempre con i vecchi fino alla loro morte. Questo è il vero teatro politico italiano che ci meritiamo. Personaggi riesumati al momento e commedianti pronti alle facili battute. E' facile pontificare dopo essere stato riesumato e miracolato dal PD bersaniamo a cui dobbiamo essere grati. Da quando abbiamo aperto le porte in parlamento alle donne, ecco cosa dobbiamo assiste e affrontare. Alla fine le quote rosa hanno messo in ginocchio il nostro parlamento, non parliamo di formazioni o movimenti che nascono come funghi, questo grazie al PCI, con la collaborazione del magistrato Di Pietro, hanno affondato la prima Repubblica, dopo tutto questo marasma messo in atto distruggendo formazioni politiche con una storia alle spalle e presenti nel mondo. Arrivato allo scopo prefissato hanno pensato bene di chiudere con il PCI per cambiare pelle in PSD, anche il serpente cambia pelle ma rimane sempre serpente. Oggi siedano in parlamento uomini e donne che non conoscono neppure l'art. 1 della costituzione, non andiamo oltre, non conoscono i valori che i nostri padri, da Giuseppe Romita, Sandro Pertini, Enrico Berlinguer, Giuseppe Saragat, Ugo La Malfa, Pietro Nenni, Achille Occhetto, Giorgio Almirante. “Benito Mussolini” Gianna e Neri uccisi nel 1945 dal PCI, partigiani, onesti cittadini, che avevano fermato e sequestrato Benito Mussolini che stava espatriando in Svizzera, con “l'Oro di Dongo” (230 milioni di allora, 42 chili di lingotti d'oro), quanto restava del patrimonio della Rsi, mentre loro volevano che il tutto ritornasse nelle casse dell'erario italiano, forse l'ingente bottino fini nelle casse di Botteghe Oscure (non ancora acquistata che divenne realtà). Giampiero Montecucco

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog