Cerca

Silvio non chieda la grazia

Caro direttore, Le ho già scritto giorni fa, ma non trovo pubblicata la mia, non credo contenesse "frasi improprie: dicevo che Silvio Berlusconi non deve chiedere la grazia. Oltre a sottoscrivere, con questa richiesta, la propria colpevolezza -ragion per cui perderebbe anche i voti di moltissimi-, dovrebbe umiliarsi ed essendo innocente, sarebbe assurdo. Altrettanto chiedendo la rieducazione via sevizi sociali...non è lui che deve essere rieducato. Dia un bel sganassone a tutto l'ambaradam sinistro, scelga il carcere. E' dura, lo so, ma i metodi sovietici per far fuori il nemico politico, vanno resi noti a tutta l'opinione pubblica del mondo. Il PdR poteva rimandare la sentenza ad altra sede di appello, riconoscendo le anomalie e le distorsioni che l'hanno determinata...se fosse stato superpartes e con la coscienza pulita. Mai fidarsi degli ex, neo e post comunisti: la cattiveria ce l'hanno nel dna, veda l'odio che hanno seminato e fatto attecchire verso Berlusconi in questi 20 anni.Per questo non vincono mai le elezioni, pur arrivando vicino al traguardo: la maggior parte degli italiani non è nè scema, nè masochista: Spero pubblicherà. Grazie e cordialità

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog