Cerca

NO A POLITICI SENZA GLI ATTRIBUTI

Sono stato al meeting di Rimini ma non ho affatto applaudito Letta! Ho sentito la solita tiritera del dialogo all'insegna del volemmosebene fintanto che la poltrona ce l'ho io. Ma se Letta dovesse cadere come meriterebbe l'attuale situazione di stallo politico, il dialogo diventerà un'optional anche per lui, come lo era appena prima in campagna elettorale. Peraltro proporre il dialogo come modalità di azione politica in questa fase è come dire a chi hanno amputato le mani che sicuramente ricresceranno. Le aziende che chiudono e gli imprenditori che si suicidano sono molto peggio di una mano amputata nel corpo della nostra economia. Ma il buon Letta vorrebbe farci credere che con una bella riforma elettorale tutto si metterà a posto. Più che il dialogo ci vogliono i cosiddetti!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog