Cerca

Chi predica accoglienza la facesse in prima persona

Facendo seguito all’ invito di accoglienza di Sua Santità Papa Francesco stiamo assistendo all’ arrivo di migliaia di immigrati . Ebbene sono io a rivolgere un invito al Santo Padre: CHI PREDICA ACCOGLIENZA LA FACCIA IN PRIMA PERSONA!. Papa Francesco (e anche chi lo ha preceduto) predica accoglienza ma non la fa in prima persona, non mi risulta infatti che ci siano ponti aerei tra Lampedusa ed il Vaticano per trasportare i tanti migranti che sempre piu’ numerosi vengono in Italia, è facile predicare accoglienza a discapito degli altri ma molto piu’ difficile farla a proprie spese e con le proprie tasche. Lo stesso invito rivolgo a quei politici che parlano di solidarietà degli italiani verso i migranti, ebbene ci hanno chiesto se vogliamo e possiamo ospitare tutte queste persone? (tanti italiani non arrivano alla quarta settimana del mese perché disoccupati o perché le pensioni sono esigue e bevono l’ acqua della fontana perché non possono permettersi l’ acqua minerale dunque è giusto accogliere e ospitare a spese di costoro che sono Italiani prima ancora di essere indigenti e far vedere all’ Europa di dare tre pasti completi al giorno e bibite imbottigliate a quanti italiani non sono e quindi non dovrebbero essere preferiti agli italiani sotto il profilo dell’ assistenza dei generi di prima necessità) . Facessero dunque i tanti buonisti accoglienza con le proprie tasche e non con quelle altrui

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog