Cerca

Il comune di Milano nega l'accesso agli atti

Buongiorno direttore sono mamma di una bambina che da settembre dovrebbe frequentare la scuola materna.Dico dovrebbe perchè al momento risulta esclusa dall'assegnazione( in attesa) da parte di una amministrazione che si gonfia il petto in nome dei servizi resi all'infanzia mentre non fa altro che avallare soprusi uguali a quelli commessi nei peggiori paesini di italia da cui provengo e dai quali sono scappata. Il posto della mia bimba è occupato da bambini ricadenti nel bacino di utenza di altre scuole che con false argomentazioni hanno chiesto e ottenuto dal comune la priorità su di me. Una tra tante??Il riconoscimento di barriera architettonica del ponticello sul naviglio grande ad un bimbo normodotato di quasi 4 anni...ma la barriera architettonica è per i disabili o sbaglio??? Ma la cosa più divertente sa qual è? Abbiamo richiesto l'accesso agli atti esercitando un nostro diritto ma ce l'hanno negato. Conclusione: il comune di milano può fare quello che vuole in barba alla giustizia a favore di chi gli pare e a danno MIO. Lo scopo della mia lettera è divulgare il sopruso e chiedere consiglio a chi è più esperto e meno impotente di un cittadino qualunque.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog