Cerca

il loro INFERNO e il nostro PURGATORIO

In Egitto è stato dichiarato lo stato di emergenza per almeno un mese a partire dalle 16 di oggi. Si teme un inferno e un bagno di sangue. Ormai lo abbiamo capito : l' "inferno" d'Egitto ci porterà,a breve, a dover vivere il nostro Purgatorio a suon di "migranti". Invece di tenersi i loro Mubarak e Gheddafi,i popoli egiziani e libici hanno voluto le loro "primavere",e,quindi codeste buon pro lor facciano. Ma poi finisce che noi,incolpevoli (per la fine di Gheddafi,qualche colpa l'abbiamo pure noi) ci andiamo di mezzo...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog