Cerca

immacolato

Caro Direttore una riflessione, forse ne ho già fatte troppo ma questa è la conclusione di una partita incominciata 20 anni fa circa quando il Magistrato Di Pietro mise in galera tutti i partiti e ne rimase solo uno immacolato. 20 anni sono trascorsi dal quel lontano 1994 quando Silvio Berlusconi, Imprenditore, raccoglie i superstiti e si affaccia per la prima volta nella turbolenza politica con un partito “Forza Italia”. Da allora sono incominciati i guai per Berlusconi. E adesso siamo alla resa dei conti che forse non tornano mai perché? Allora: Berlusconi è il più ricco uomo d’Italia, paga miliardi di tasse, da lavoro a circa 40.000 persone, sostiene sua moglie con 3 milioni di euro al mese per tutta la vita, ma ci pensate un po’ se un uomo del genere può aver frodato per 5 milioni di euro il fisco ?qui ci vuole una risposta è vero? La risposta c’è, non hanno mai voluto Berlusconi sulla scena politica e non potendolo eliminare politicamente, lo eliminano attraverso la magistratura. questo è il quadro politico in questo momento come 20 anni fa ha fatto Di Pietro. Ma se dovesse cadere il Governo per la storia di Berlusconi e sarà la sinistra che lo farà, la quale, non si rende neanche conto della mostruosità del gesto che vuol fare perché l’Italia non è sull’orlo del baratro ma c’è già da molto tempo. L’intesa del PD e il PDL non è l’unione migliore, ma per mettere in piedi un Governo si deve acquisire il modo di comportarsi e capire che non sarà una cosa che dura in eterno ma di aiutare il gioco politico che è solo per salvare l’Italia. Quando ci sono state le elezioni e ha vinto per una manciata di voti la sinistra, ha continuato a dire per due mesi “Ho vinto le elezioni” e devo governare! due mesi d’inferno mentre gente si impiccava per la disperazione e alla fine “il re nudo” ha dovuto cedere e l’hanno eliminato mettendo come Presidente il giovane Letta. Che a me è piaciuto subito, non so come faccia ad esistere nella sinistra un uomo che pensa con la proprie testa e una forza d’amino indescrivibile come la sua, e si vede dopo tutte le bordate che gli ha inflitto il suo partito. Certo tre mesi per l’IMU sono troppi e non è ancora finita, le auto blu sono ancora lì, i parlamentari pure, vogliono costruire le carceri, ma non capiscono che il 62% dei carcerati sono extracomunitari? e sarebbe molto meglio rimandarli al loro Paese dove ci sono vere carceri, mantenere i carcerati costano molto, piuttosto si potrebbe costruire o riaggiustare le scuole, è ancora tutto lì non sono andati avanti c’è sempre qualcuno che rema contro! E se dovesse cadere il Governo, han detto, facciamo le primarie e Renzi vincerà!!! Ma non si ricordano che l’hanno defenestrato? E poi la destra dov’è per fare la controparte? Vogliono mettere in piedi una dittatura “il comunismo è morto” così dicono, ma qui c’è ancora, ci si rende conto quando parlano al loro Congresso con le innumerevoli liti per chi deve comandare. Sono sbalorditi anche coloro che facevano le sagre di partito per racimolare dei soldi che davano con gioia ai loro dirigenti, hanno lavorato come dopo lavoro per il partito, ma ora ci ripensano e li abbiamo visti alle elezioni non hanno votato. Caro Direttore la posta in gioco è grossa speriamo che la sappiano giocare altrimenti è veramente la distruzione dell’Italia per colpa di chi? Ognuno pensi al gioco sporco che sta facendo e pensi non alla poltrona dove siede e i soldi che prende dalle misere pensioni di chi ha ricostruito l’Italia, ma all’Italia che per colpa loro sta morendo!!! Se è una polemica, polemica sia! La ringrazio e cari saluti Alba Pioletti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog