Cerca

Attaccare la Syria? (cui bono?)

Egr. Direttore Belpietro, Ma chi ci crede che la Syria sia una minaccia per il mondo? Il mondo ormai incoscientemente ha lasciato fare e oggi è nelle mani di criminali che per i propri affari preme sulla NATO che ancora una volta eseguirà, (naturalmente sotto l'egida dell'ONU), capirai che novità. Quindi tanto per capire, i bambini uccisi in Syria ammesso che sia vero l'impiego dei gas (perché di questi giochini sporchi per giustificare le aggressioni ne abbiamo visti fare tanti tutti uguali, che noia) fanno inorridire, ma i bambini massacrati in Palestina che ormai non si contano più, quelli non fanno inorridire??. Alla vergogna che si consuma in Palestina il mondo dovrebbe rabbrividire, e l'ONU che fa? Ah,si, ha convocato il rappresentante e sottovoce gli ha detto : cattivoni! l'ONU non è altro che un pupazzo di facciata e sfido chiunque a dimostrare il contrario. C'è da restare basiti alla spudoratezza dei potenti (impotenti) che supinamente assecondano queste indegne operazioni divenute ormai sistematiche. Letta chiama Cameron per dirgli che ormai la Syria ha superato la misura, ma di che misura sta parlando visto che è ancora tutto da dimostrare? (!!??). Ma l'esperienza non ha insegnato proprio nulla? Questo tra l'altro riconferma il ruolo ancillare assegnato all'Italia nel quale si crogiola, e così continueremo a fare la figura dei buffoni. E dei media che dire ormai omologati e che, ancora una volta, e non sarà certo l'ultima, propinano le menzogne di comodo al mondo intero, le solite balle che stanno venendo a noia tanto sono meschine e monotone.Possibile che i popoli del mondo abbiano avuto i cervelli piegati e si siano ridotti ad uno sheeple (neologismo inglese perfettamente calzante) ad un gregge senza volontà ne dignità?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog