Cerca

La Dittatura Gramsciana

Buongirono caro Direttore, oggi leggendo l'articolo del bravo Facci sul patto sottoscritto dai magistrati di mani pulite (sic) mi sono tornati alla mente gli scritti di Gramsci da me letti quando in Italia ero studente. Il teorico rivoluzionario Antonio Gramsci è riuscito nel suo intento....."Se i proletari volevano assumere il potere occorreva strappare alla borghesia la sua egemonia culturale, secondo Gramsci questo era dovuto all'incontrastata preponderanza della cultura borghese su quella proletaria.Egli sosteneva che nelle società industriali avanzate gli strumenti culturali egemonici come la scuola obbligatoria, i mezzi di comunicazione di massa avevano inculcato una "falsa coscienza" ai lavoratori e pertanto si doveva strappare alla borghesia, scuole, editoria, giustizia e formare una nuova classe di" intellettuali" Cosa attuata ampiamente in Italia e ben si vedono le conseguenze in tutti i settori. Aggiungo, di meravigliarmi sentendo che gli italiani ancora si meravigliano di come vanno le cose nei tribunali italiani guidati dalle toghe rosse, nei giornali tipo Repubblica, o il travagliato Fatto. Che tristezza. Italiani, ricordate che siete i discendenti de i quella Roma che ha portato il diritto, la cultura in tutto il mondo Buna Cenzor

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog