Cerca

Non prima casa, ma abitazione principale (e così sei sistemato e paghi l'IMU).

Gentile Direttore, sono proprietario (quasi, infatti mi mancano ancora pochi mesi di mutuo) di un (solo) immobile, dove vive mia madre (alla quale ovviamente non faccio pagare l'affitto) . Io vivo con la famiglia nella casa di mia moglie (unica intestataria, con mutuo ventennale da pagare). Fino a che c'era l'odiata ICI la mia casa era assoggettata a prima casa poichè in uso gratuito a parente di primo grado. Dal 2012 invece, questo non è stato più possibile e quindi pago l'odiatissima IMU come seconda casa. Morale, da circa 250 Euro l'anno di ICI, ora mi trovo a pagarne circa 800! Penso possa immaginare quanto questo possa disturbare il mio stomaco ed il mio fegato. Io posseggo una sola casa, dove abita mia madre, ma per lo stato sono un riccone, e pertanto devo pagare adeguatamente al mio status. Oggi si è felici perchè l'IMU sarà tolta dalla prima casa, ma è meglio dire dall'abitazione principale, poichè le due definizioni non vogliono dire la stessa cosa. Oltre tutto, mi aspetto che adesso ci siano ulteriori sorprese per i ricconi come me che hanno l'ardire di abitare in una casa diversa da quella di proprietà (IRPEF, TASER, Comuni, revisione valori catastali, ecc.). Francamente mi sento un po' preso in giro da queste esultanze. Penso che nella mia situazione possano riconoscersi anche altri. Scusi lo sfogo. Grazie da parte mia, del mio stomaco e del mio fegato. Bobo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog