Cerca

onestà

E' una vecchia storia. Per decenni nella pineta di Ravenna gli abitanti del posto cercarono, scavando nella sabbia, il tesoro che Garibaldi, reduce da Roma, avrebbe sepolto allorchè Anita morì. Unico indizio, il sospetto. Non pensavano che dopo aver amministrato una città come quella, si potesse fuggire senza un bottino. E invece era proprio così. Garibaldi era una testa calda, ma profondamente onesto. Forse, passando di là in circostanze analoghe qualche politico più vicino ai giorni nostri, qualche sorpresa dal terreno poteva anche saltar fuori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog