Cerca

imu ricatti e dittature

Cosa è una dittatura? Da quello che mi hanno insegnato i miei ex "amici" di sinistra una dittatura si differenzia dalla democrazia per alcuni comportamenti che vanno contro il rispetto e l'accettazione della volontà popolare: 1. la mancanza di contrattazione tra le parti sociali 2. la delibera da parte del governo di decisioni che non tengono conto della realtà dei fatti 3. l'adesione coatta alle decisioni del governo 4. la vendetta del governo verso le ribellioni tramite punizioni che creano danni maggiori rispetto alla regola a cui ci si è ribellati Credo che questi quattro principi che ho elencato possono definire esattamente la nostra situazione riguardo l'ICI/IMU/Service TAX. Infatti: 1. a nessuno è stato chiesto se preferiamo essere massacrati dalle tasse sui consumi o dalle tasse sulle proprietà (che dobbiamo essere massacrati è un dato di fatto di tutte le dittature, altrimenti a che serve una dittatura?) 2. ICI ed IMU hanno avuto il grosso difetto di basarsi su rendite catastali antiche cioè create quando, addirittura, in alcuni palazzi del centro storico non avevano il bagno interno agli appartamenti (i famosi "ballatoi" nei cortili interni ai palazzi che portavano ai bagni comuni, oppure i bagni ricavati sui balconi poi condonati, i palazzi con gli ascensori aggiunti nella tromba delle scale). Il governo quindi, piuttosto di avviare un periodo di revisione del catasto, ha preferito cambiare il nome alla tassa, delegandola agli enti locali, deresponsabilizzandosi dalla questione dell'aggiornamento delle rendite catastali. 3. Non sembrano esserci alternative a questa tassa e, soprattutto, si confonde la guerra legittima alla lotta all'evazione fiscale con la guerra ideologica illegittima per cui le tasse vanno pagate senza se e senza ma, rendendo moralmente disdicevole anche poter capire e riadattare il peso fiscale alle realtà produttive e patrimoniali del paese. In altre parole chi parla di cambiare il metodo e il tipo della tassazione viene trattato al pari di chi fa e popone azioni contro la morale o la legge. 4. Hanno provato in parlamento a cambiare il concetto di tassazione sugli immobili e la conseguenza è stata la vendetta fiscale: subito una nuova tassa ancora più aspra e salata. Cos'è questa se non una vendetta? Italiani, quando andate a votare ricordatevi bene di chi ha fatto cosa. Se posso permettermi un finale polemico, una evasione di una piccola percentuale delle tasse pagate da una persona sono si un reato grave ma enormemente meno grave del reato storico dello stupro dei risparmi di milioni di italiani che hanno lavorato ed hanno sudato per i loro averi. Ricorda il finale del romanzo "Sostiene Pereira"? Ho avuto sensazioni simili nel leggere l'articolo di Piero Ostellino. E' una democrazia questa? E pensare che al governo ci sono coloro che tutt'oggi si fanno vanto di essere contro ogni dittatura.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog