Cerca

La caduta degli Dei

Caro Belpietro, la vignetta di oggi del Corriere e i titoli ovunque illustrano bene la Caduta degli Dei. La cosa che più mi spiace però e il comportamento di chi sappiamo, anche se forse Lei non sarà d'accordo. Se io avessi subito una condanna in 3° grado per qualsiasi motivo, affronterei a testa alta la condanna soprattutto se continuassi a voler far intendere al prossimo di essere innocente. Ma sono un uomo d'altri tempi, educazione militare, senso dell'onore, dell'onestà, della verità sopra tutto e ogni cosa, senza minimamente essere fuorviato dall'interesse personale, sono uno di destra, ma come l'antico Giorgio Ha sempre avuto il coraggio ma soprattutto la coerenza di essere. Comprendo che il mio pensare è un privilegio che molti non concepiscono nemmeno, avendo evitato probabilmente la chiamata al dovere , con la possibilità di decidere il proprio presente e futuro grazie al potere economico, ma prima o poi si apre la falla nel percorso della vita, e si evidenzia il limite oltre che lo squallore della propria morale. Se sono colpevole devo pagare e basta. Altre deviazioni non sono ammissibili, mai, e che i vari pitoni and Co. si chiudano nel proprio giaciglio. Dimostriamoci Uomini una buona volta, perdìo!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog